Maria Teresa Sabatiello - Opera: Donne Strappate

Donne Strappate

Dimensioni: cm 26 x 33 x 29 circa
Anno: 2014
Informazioni: Collezione Privata
Lei, è il caso di dirlo, mi ha guardata dritto negli occhi. E la meraviglia nel cogliere diretto quello sguardo, probabilmente non sarò mai in grado di descriverla. Trovare due occhi così nettamente incisi su una Pietra, così perfetti, addirittura simmetrici, esattamente collocati, è stato un vero regalo e un’emozione molto forte. L’ho presa tra le mani e le ho ceduto le mie…
La voce di Donne strappate: “Ho letto lo stupore nei tuoi occhi appena hai incrociato i miei… tu hai avvertito la mia sofferenza e hai voluto prolungare quello sguardo certa che avresti compreso le ragioni del mio strazio. Mi hai portata con te e poggiata sul tornio con la cura e la frenesia di chi è consapevole di aver trovato un tesoro. E così alle mie spalle hai conosciuto altre donne, la guerra, la distruzione, svelato la cattiveria in quegli squali, e a terra, calpestato, hai trovato il mio cuore. Sono una Donna “strappata” perchè lacerata dal dolore, e narro la storia di chi, come me, è costretto a celarsi sotto panni informi, teli che impediscono il passo e sbarrano la vita. Donne negate, rese anonime, senza identità, costrette a mettere il proprio cuore “sotto i piedi”. Tutto questo ti ho detto attraverso i miei occhi, ed ora io esisto grazie alle tue mani…”
L’Opera è stata esposta:
Open17 – Esposizione Internazionale di Sculture e Installazioni all’aperto – Isola di San Servolo – Venezia, 2014.
Art Innsbruck – Austria, 2016.
London Crypt Gallery, 2017.